Statuto

V - Il Consiglio Direttivo

Art.12

Il Consiglio Direttivo è costituito da un Presidente, da un Vice Presidente, da un Segretario, da un Tesoriere e da 5 Consiglieri. I 9 componenti del Consiglio Direttivo vengono eletti dall’Assemblea generale dei soci; le cariche direttive vengono conferite dagli stessi membri con una votazione segreta e a maggioranza.

Art.13

Il Consiglio Direttivo ha funzioni deliberative ed esecutive, provvede al governo ed all’andamento generale dell’Accademia nei modi previsti dal presente Statuto ed in ordine alle deliberazioni dell’Assemblea dei soci. Pertanto:

a) Compila il rendiconto consuntivo ed il bilancio preventivo da sottoporre all’Assemblea generale dei soci.

b) Convoca l’Assemblea e propone gli argomenti da trattare.

c) Rende esecutiva l’ammissione e l’espulsione dei soci.

d) Interpone i suoi uffici nelle eventuali divergenze fra i soci ricercandone l’amichevole composizione.

e) Esamina le proposte delle Sezioni, decidendo sulle manifestazioni da realizzare e predisponendone il finanziamento.

f) Cura tutti gli atti della gestione economica e finanziaria.

g) Provvede alla stampa e propaganda per il sempre miglior raggiungimento degli scopi dell’Accademia. Provvede alla ospitalità degli invitati dell’Accademia.

h) Stabilisce per ogni anno l’ammontare delle quote sociali.

i) Esercita il controllo continuo ed accurato sulle spese che possono essere sostenute dall’Accademia per una qualsiasi manifestazione.

Art.14

Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta al mese a richiesta del Presidente o, eccezionalmente, a richiesta di almeno 5 dei suoi membri. Il Consiglio delibera con la presenza di almeno la metà più uno dei suoi componenti. Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei voti ed a parità di voti è decisivo quello del Presidente. Il Consiglio Direttivo dura in carica quattro anni.